Sfogliato da
Tag: studenti

La mia maturità

La mia maturità

Oggi iniziano gli Esami di Stato delle superiori, con le riunioni preliminari delle commissioni d’esame. Per gli studenti l’inizio è mercoledì, con lo scritto d’italiano. Per i docenti impegnati l’inizio è invece proprio oggi. Io sarò impegnato lontano (in realtà forse solo un chilometro in linea d’aria) dai miei alunni di terza liceo. Non ho mai avuto modo di raccontar loro che venticinque anni fa c’ero io nella loro stessa situazione. Un quarto di secolo fa mi preparavo a sostenere…

Leggi tutto Leggi tutto

Duepuntozero

Duepuntozero

In questo periodo estivo, anche se ufficialmente da un paio di giorni sono in ferie, sto cercando di continuare ad aggiornarmi. Anche perché, come dicevo altrove, credo di non essere ancora tanto schizofrenico da essere coinvolto da ciò che accade ai miei alunni per undici mesi all’anno e dimenticarli completamente il dodicesimo. E aggiornandomi mi sono accorto di quanto si parli oggi (nelle comunità virtuali dei colleghi) della Scuola 2.0. Che vuol dire, credo di aver capito, l’introduzione nella prassi…

Leggi tutto Leggi tutto

Ci siamo noi

Ci siamo noi

Parto col segnalare un post, leggendo il quale se qualcuno mi avesse visto, mi avrebbe preso per pazzo per quanto ho annuito e sorriso, dando ragione mille volte nel giro di molte meno parole a Gabriele che l’ha scritto. Stamattina l’ultimo collegio docenti dell’anno scolastico. Al termine, una rappresentazione. Il gruppo teatrale della scuola, seguito da Giovanna Bertani, un’ex collega per cui ho imparato ad avere una stima sterminata e con cui ho avuto il privilegio di collaborare qualche anno…

Leggi tutto Leggi tutto

Un lungo pomeriggio di pensieri

Un lungo pomeriggio di pensieri

Ho passato ieri il pomeriggio al pronto soccorso dell’ospedale di città. Niente di grave, solo accertamenti rapidi per un dolorino che “quindi deve avere origine muscolare, passerà”. E va bene. Intanto, mi è capitato di incontrare due miei studenti. Con uno mi sono quasi scontrato intanto che vagavo senza meta aspettando i miei risultati. Era lì, insieme al padre, perché un altro membro della famiglia è ricoverato in quella zona. Un altro non ho voluto disturbarlo: era al telefono e…

Leggi tutto Leggi tutto

Open Day

Open Day

Venerdì parcheggio di fronte al Dipartimento, scendo e mi avvio verso l’ingresso, quando mi sento chiamare: “prof! prof!”. Sentirmi chiamare così è insolito, da qualche tempo; il piacere che mi dà non è, ovviamente, per il titolo, ma perché mi riporta a una dimensione che un po’ mi manca. Era un gruppo di studenti del liceo “Fermi”, in visita all’Università per gli Open Day. Studenti di cui ero stato insegnante di fisica in prima e seconda e ora, a poche…

Leggi tutto Leggi tutto