Sfogliato da
Tag: M5S

Senatori, onorevoli e non

Senatori, onorevoli e non

Pensavo stasera che mi è capitato di conoscere da vicino, anche se solo superficialmente, due parlamentari italiani. L’onorevole Vincenzo Baldassi, deputato PCI dal 1972 al 1983, era una persona che i miei genitori hanno stimato molto e per cui hanno nutrito (e io con loro, oggi che ne conosco il ruolo nella loro vicenda personale) un legame di gratitudine  per lungo tempo. Nonostante “comunista” in casa nostra sia sempre stato un aggettivo connotato in modo fortemente negativo. Il senatore Carlo…

Leggi tutto Leggi tutto

Un dubbio

Un dubbio

Mi era parso che l’idea di democrazia diretta fosse essenziale, racchiusa come un nocciolo all’interno della proposta politica del M5S. Faccio un po’ fatica a capire dove sia finita. Mi pare, invece, che si parli più spesso, ormai, di commenti censurati, di senatori traditori, di violazioni imposte della segretezza del voto… tutto per assecondare invece un’idea, quella del Fondatore, o del Guru, non capisco e non vorrei togliere a uno o all’altro le sue prerogative, che non ammette, evidentemente, confronto….

Leggi tutto Leggi tutto

Basito

Basito

I salotti televisivi dei politici mi stancano, e non riesco più a seguirli per più di dieci minuti, nemmeno se chi li conduce ha una sensibilità che sento vicina, come nel caso di Floris o, in misura minore, Lerner. Trovo più semplice guardare i vari spezzoni che il giorno dopo vengono fatti circolare sulla rete. E così ieri mi sono imbattuto in questo. E’ l’onorevole Paolo Bernini (e non me ne frega niente se non gli piace essere chiamato onorevole:…

Leggi tutto Leggi tutto