Sfogliato da
Tag: logica

In Italia non conviene

In Italia non conviene

Titolone di HuffPost: in Italia non conviene studiare. Leggo sotto: “L’Istat fotografa una realtà inquietante: ci sono più giovani disoccupati tra i laureati che tra i diplomati”. Quindi, suppongo, meglio non studiare perché studiando si rischia di laurearsi e la probabilità di finire tra i disoccupati aumenta. Basta leggere l’articolo per capire che forse il titolo non è dei più felici. Guardando che tipo di lavori trovano i diplomati e i laureati, dove, con che stipendi, dopo quanto tempo, la…

Leggi tutto Leggi tutto

Di porti, venti e una briciola di logica

Di porti, venti e una briciola di logica

Mi è stata di recente riproposta la celebre citazione, che volentieri riporto: ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est. (L. A. Seneca, Ep. Mor. ad Lucilium Liber VIII, ep. LXXI) Non ha venti a favore chi non sa a che porto approdare. Chi la proponeva intendeva mettere l’attenzione sull’importanza del porsi degli obiettivi prima di muoversi. E’ vero che non si tratta di un teorema, cioè di un’affermazione matematica dimostrabile a partire dalle regole della logica e da assunti…

Leggi tutto Leggi tutto

Grazie mamma, logicamente.

Grazie mamma, logicamente.

Un’amica segnala un articolo interessante malgré lui. Nelle prime righe si legge: "Le tue esperienze interpersonali con tua madre durante i primi 12 a 18 mesi di vita, predicono il tuo comportamento nelle relazioni romantiche 20 anni dopo". A parte l’aria di traduzione da Google e una punteggiatura essenziale e curiosa, qui si dice: se ho avuto esperienze negative o positive con mia madre, è perché le avrò anche con la morosa a ventidue anni. Una sorta di influenza dal…

Leggi tutto Leggi tutto