Sfogliato da
Tag: Kyenge

A scuola nella provincia del mondo

A scuola nella provincia del mondo

Avevo visto, qualche tempo fa, una delle solite immagini-slogan, che ora non saprei ritrovare, più o meno di questo tenore: mamma A: siccome voglio che mio figlio non incontri bambini immigrati lo mando alla scuola privata; mamma B: e allora io mio figlio lo mando alla scuola pubblica così non incontra tuo figlio. Segnalo soltanto l’errore lessicale sul binomio pubblica/privata che invece intenderebbe statale/parificata. Sorvolo rapidamente anche sul luogo comune per cui nella scuola privata gli alunni siano al riparo…

Leggi tutto Leggi tutto

Basta!

Basta!

Qualche mese fa la squadra del Milan aveva abbandonato il campo durante un’amichevole per i cori razzisti contro uno dei suoi giocatori, Boateng. I commentatori si erano divisi, ma mi è parso di notare una maggioranza, che comprendeva anche figure istituzionali del mondo del calcio, che proponeva l’idea che col razzismo non si scherza, che è ora di smetterla di minimizzare, e di cominciare ad essere intolleranti di fronte a certe manifestazioni di stupidità. Perché è ora di finirla? Perché…

Leggi tutto Leggi tutto

Sfumature di colore

Sfumature di colore

Vista la foto, ho ringraziato i titolisti di Repubblica.it (ma anche tanti altri) che mi dicevano che la ministra Kyenge è la prima ministra “di colore”. Io che a suo tempo avevo visto un bel film con Paul Newman, “Il colore dei soldi”, mi ero quasi convinto che avessimo avuto tanti ministri di colore, di quel colore. Evidentemente, invece, abbiamo già avuto ministri con la Y o la K nel cognome, ministri oculisti, ministri con cittadinanza italiana acquisita dopo la…

Leggi tutto Leggi tutto