Sfogliato da
Tag: computer

GNU

GNU

Io penso che la Regola Aurea richieda che se mi piace un programma devo condividerlo con altri a cui piace. I rivenditori di software vogliono il divide et impera sugli utenti, facendo in modo che ogni utente dichiari di essere d’accordo a non condividere con altri. Io mi rifiuto di rompere la solidarietà con gli altri utenti in questo modo. Non posso in coscienza firmare un accordo di riservatezza o di licenza software. Per anni ho lavorato all’interno dell’Artificial Intelligence…

Leggi tutto Leggi tutto

Quando è nata una passione

Quando è nata una passione

Era il 2003. Ai primi di settembre mi si propose una supplenza in un ITIS, indirizzo elettronico, materie: sistemi elettronici automatici e telecomunicazioni. Io di elettronica ho visto qualcosa dieci anni fa in laboratorio, dissi, non so se… Le passo la coordinatrice dell’indirizzo, mi disse la segretaria. Ripetei i miei dubbi. E la coordinatrice: ma non ti preoccupare, figurati. E così accettai. Per fortuna aveva ragione la coordinatrice: non c’era da preoccuparsi perché in realtà il lavoro era coordinato benissimo,…

Leggi tutto Leggi tutto

Un nuovo laptop

Un nuovo laptop

Poche righe dall’ufficio, intanto che scarico dati. Mi trovo, come scrivevo, nella necessità di comprare un nuovo computer. Un portatile. Qualche considerazione per i lettori attenti. Nel 99% dei volantini “offertissime” dei vari Mediaqui, Expertlà, Marcosu e Tecnogiù il sistema operativo già installato è Windows7-8-9-. Nel 70% dei casi l’acquirente ha già una licenza (precedente computer) di un sistema operativo Windows, oppure (nel mio caso, che uso Linux da anni e con soddisfazione – soddisfazione doppia se penso ai ladri…

Leggi tutto Leggi tutto

Un computer per classe

Un computer per classe

Premetto: io ci sono stato in classi attrezzate con un (uno solo!) PC. E mi sono sempre chiesto il senso di tale sfoggio di tecnologia. Anche perché il più delle volte era un PC tardo-latino appesantito con una collezione software rinascimentale, ribollente di virus, dotato unicamente di mouse e monitor (dovrei dire “tubo catodico”). Insomma, non proprio lo stato dell’arte. E allora, sentendo la promessa del ministro Profumo (un computer per ogni classe, un tablet per ogni insegnante del sud),…

Leggi tutto Leggi tutto