Sfogliato da
Tag: Baricco

Letture estive (2)

Letture estive (2)

Ecco, dopo i primi tre e una terna di film, altri tre libri che hanno accompagnato una parte di questa mia estate. I barbari, di Alessandro Baricco. Un saggio, scritto nello stile tipico di Baricco, sulla mutazione. Con una tesi interessante, su cui, almeno in buona parte, mi sono trovato d’accordo. In parte per la sua genesi editoriale, frazionata sulle pagine di Repubblica, viene costruendosi poco a poco, insieme alle analisi che vi vengono proposte e alle conclusioni parziali che…

Leggi tutto Leggi tutto

La noia

La noia

No, niente. Tranquilli. Non tirerò in ballo Vasco… no, scusate, intendevo Moravia. Solo Baricco: Io penso di essere cresciuto nella costante intimità con uno scenario preciso: la noia. Non ero più sfigato di altri, era per tutti così. La noia era una componente naturale del tempo che passava. Era un habitat, previsto e apprezzato. Benjamin, ancora lui: la noia è l’uccello incantato che cova l’uovo dell’esperienza. Bello. E il mondo in cui siamo cresciuti la pensava proprio così. Adesso prendete…

Leggi tutto Leggi tutto