Direttivo

Direttivo

Nonostante i tanti malumori, i mal di pancia, i dubbi per una situazione complessa, ricca di rancori e di difficile composizione, da oggi (per la prima volta in vita mia) sono parte del direttivo del Circolo del mio paese.

“Vedi l’insegnante che fa politica, che porta la politica dentro la scuola…”

Ecco, no, qui è proprio il contrario. E’ stato un mio ex-alunno a venirmi a cercare, a chiedermi se mi andava di fare un tratto di strada con lui e altri che gli avevano chiesto di tirare le fila del partito, qui in paese.

Ho sentito convinzione, passione, entusiasmo. In un ventenne. In un ventenne che ho imparato a stimare in classe, inesperto, forse, come un ventenne può esserlo, ma con fondamenta solide.

Mi è venuto di dirgli di no, nascondendomi dietro alcune (oggettivamente impedienti) dita.

Eppure… fossero stati diversi i valori, fosse stata la sua un’aspirazione che non condividevo, avrei potuto negarmi. Invece sapevo bene che il suo impegno merita sostegno. E, per quel che vale, il mio ce l’ha.

Nonostante tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.