Sfogliato da
Mese: Giugno 2013

Armadilli europei

Armadilli europei

Giulia, Beatrice, Giulia, Clizia, Francesca, Jacopo, Diana, Ausra, Silvija, Darius, Marius, Matteo, Matilde, Filippo, Gytauté, Rebecca, Chiara, David e Sophia: i nomi di una classe di cui sono stato insegnante qualche anno fa. Alcuni di questi nomi non fanno più parte dell’elenco di coloro che dopodomani inizieranno nello stesso istituto l’Esame di Stato che segna la fine del percorso che tutti, almeno per un tratto, hanno condiviso e di cui, per un breve periodo, ho avuto l’onore di esser parte….

Leggi tutto Leggi tutto

Festa del papà

Festa del papà

Non so bene come o perché, ma almeno in parte del mondo anglosassone si celebra oggi la festa del papà. Ora, io sono un babbo e non un papà, e ne vado orgoglioso. Ok, parentesi aneddoto. Passeggiavamo per Volterra, tutta la famiglia, e, davanti a un bar, abbiamo assistito all’azione repressivo/punitiva di un padre, immerso in conversazione con altri due maschi coetanei, nei confronti del figlioletto cinquenne che, evidentemente, stava importunando il genitore oltre ogni sopportazione, tant’è che l’adulto ha…

Leggi tutto Leggi tutto

Cronaca di un regalo di compleanno

Cronaca di un regalo di compleanno

“Non regalargli un giocattolo; regalagli un’esperienza”. Quando è stata mia moglie a dirmi così, in occasione del quinto compleanno del nostro maggiore, ho capito che non era per la stanchezza nel dover mettere a posto le valanghe di oggetti che affollano la nostra casa. Era il miglior consiglio. E così siamo partiti. Direzione Lagoni. Con zaini, sacchi a pelo, cibo, libri (la sua borsina l’ha preparata lui, con i guanti-ranocchio, il fischietto, e non so che altro). Per chi non…

Leggi tutto Leggi tutto

Un tributo a John Williams

Un tributo a John Williams

La prima volta che associai un nome alla musica di quello che era uno dei miei film preferiti, Guerre Stellari, fu a Londra. Ero in una città inglese per una vacanza-studio e una delle visite organizzate era proprio al centro della capitale. Meta obbligata fu Oxford street, e ovviamente il grande negozio di HMV attirò noi teenager come il miele le mosche. Mentre i miei coetanei affollavano i già affollati spazi dedicati alla musica “giovane”, io, vergognoso, mi ritirai nel…

Leggi tutto Leggi tutto

Letture primaverili 2013 (7)

Letture primaverili 2013 (7)

Orbene, in questa primavera tanto piovosa quanto favorevole alle letture, sono arrivato al settimo post. Il sesto era questo, tanto per mantenere la catena. Un gioiello, un buon poliziesco e un Urania. Avanti! La notte di Lisbona, di Erich Maria Remarque. Nella capitale portoghese, nel 1943, un ebreo fuggiasco, che ormai dispera di poter emigrare insieme alla moglie negli Stati Uniti, incontra un altro fuggiasco che gli promette i documenti necessari, a patto di potergli raccontare la sua storia durante…

Leggi tutto Leggi tutto