Armadilli europei

Armadilli europei

Giulia, Beatrice, Giulia, Clizia, Francesca, Jacopo, Diana, Ausra, Silvija, Darius, Marius, Matteo, Matilde, Filippo, Gytauté, Rebecca, Chiara, David e Sophia: i nomi di una classe di cui sono stato insegnante qualche anno fa.

Alcuni di questi nomi non fanno più parte dell’elenco di coloro che dopodomani inizieranno nello stesso istituto l’Esame di Stato che segna la fine del percorso che tutti, almeno per un tratto, hanno condiviso e di cui, per un breve periodo, ho avuto l’onore di esser parte.

Un pensiero a tutti loro, ai giorni prossimi, all’ultimo sforzo, alle soddisfazioni con cui spero possano concludere questo pezzo di strada.

E ogni augurio di bene per il dopo, con gratitudine. Compresi tanti armadilli impagliati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.