Insonnia

Insonnia

Per un libro che sto leggendo (di cui parlerò, ovviamente, in altro post), per l’insonnia, per la situazione, per tutto quanto, ecco un gioiello ritrovato.

Insonnia

Nel cuore della notte mi chiedo

che sarà del Cile?

Che sarà della mia povera patria oscura?

 

Dal tanto amare questa nave sottile,

queste pietre, questi grumi,

la persistente rosa

della costa che vive di schiuma,

giunsi ad esser tutt’uno con la mia terra,

conobbi ciascuno dei suoi figli

e in me procedevano le stagioni

successive, piangendo o fiorendo.

 

Sento che ora, appena

terminato l’anno morto dei dubbi,

quando l’errore che ci dissanguò tutti

è finito e cominciamo a sommare di nuovo

il meglio, il più giusto della vita,

appare di nuovo la minaccia

e sul muro il rancore inalberato.

(Pablo Neruda, Memoriale di Isla Negra, 1964)

Un pensiero su “Insonnia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.