Sfogliato da
Mese: Febbraio 2013

Il silenzio di questi giorni

Il silenzio di questi giorni

Incredibile a dirsi, in questi giorni di mio silenzio sul blog sono state tantissime le visite. In particolare, tanti hanno cercato l’aforisma di Cicerone di cui parlavo qui. Evidentemente tanti che non hanno capito come è possibile farsi ingannare per la terza volta. Per costoro oggi un nuovo aforisma col marchio di qualità. E’ tratto dalle Metamorfosi di Ovidio, Libro IV, v. 428. Fas est et ab hoste doceri. Si può anche farsi ammaestrare dal nemico, non è un male.

Malinconie

Malinconie

Mercoledì sera, sull’Airbus che mi riportava a casa dopo la mia trasferta catalana, avevo stranamente un visore LCD impiantato sullo schienale del sedile davanti a me. Lo stesso tipo di visore a cui ero abituato su aerei un po’ più pretenziosi e rotte decisamente più lunghe. E infatti il visore ha trasmesso per quasi un’ora, oltre alle inevitabili iniziali innovative insistenti informazioni insostituibili sulla sicurezza a bordo, la pubblicità dei meravigliosi film che si possono godere sui voli a lungo…

Leggi tutto Leggi tutto

Alcuni perché

Alcuni perché

Rieccomi. Sono stato via per qualche giorno, come avrà capito chi ha seguito quel che succedeva sotto i pioppi. Una trasferta di lavoro che non mi ha lasciato troppo tempo per pensare a cose molto più articolate di quelle scritte laggiù a commento delle fotografie scattate qua e là. Ecco il primo perché, quello del mio silenzio di qualche giorno. Nel frattempo, però, leggendo dall’estero notizie e commenti sulla nostra situazione italica, forse per una strana forma di presbiopia (eh…

Leggi tutto Leggi tutto

Come un romanzo

Come un romanzo

L’ho notato io: tanti post di letture estive, uno solo di letture autunnali, nessuno finora di letture invernali. Il problema è che mi sono ingolfato su un libro che non va giù. Capita. Bisognerebbe avere il coraggio di posarli, i libri che non si digeriscono. Perché poi questo è quello che succede, che altri libri educatamente in coda non possono essere serviti. Si può anche farlo temporaneamente. Io, ad esempio, Proust e Woolf li ho posati dopo poche pagine, con…

Leggi tutto Leggi tutto