Twenty20

Twenty20

Concludevo qualche tempo fa il post sulle West Indies con una nota sportiva. Devo aver portato bene, visto che ieri le West Indies si sono aggiudicate il titolo mondiale nel cricket Twenty20.

Twenty20 è una delle diverse forme di cricket, quella sviluppata di recente per venire incontro alle esigenze del pubblico meno coinvolto ed esperto e della diffusione televisiva. Nel T20 ognuna delle due squadre gioca un solo innings per un massimo di 20 over (ogni over sono 6 palle). Essendo che il cricket non è un gioco particolarmente frenetico, una partita di questo tipo può durare fino a 4 ore. Che è sempre più facile da seguire di un match di test cricket che dura cinque giorni.

Orbene, onore alle West Indies e ai suoi giocatori: Darren Sammy (capitano, St. Lucia), Dwayne Bravo (T&T), Samuel Badree (T&T), Darren Bravo (T&T), Johnson Charles (St. Lucia), Fidel Edwards (Barbados), Chris Gayle (Giamaica), Sunil Narine (T&T), Kieron Pollard (T&T), Denesh Ramdin (wicket keeper, T&T), Ravi Rampaul (T&T), Andre Russell (Giamaica), Lendl Simmons (T&T), Dwayne Smith (Barbados) e in particolare Marlon Samuels (Giamaica) che ha ribaltato la partita contro la nazionale di Sri Lanka, finalista ospitante.

E finisco con qualche immagine dei festeggiamenti, anche se certamente le migliori verranno postate appena i festeggianti si saranno ripresi. E non è solo una questione di fusi orari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.