Chiarimento

Chiarimento

Onde evitare fraintendimenti e dare l’impressione di dedicare a questo blog troppo tempo (o di non aver null’altro da fare), tengo a chiarire che:

  1. quando il 15 aprile ho provato ad accettare la sfida (con me stesso) di scrivere qualcosa ogni giorno, sapevo che non sarebbe stato facile soprattutto trovare il tempo per mettere insieme idee e scriverle;
  2. finora ci sono riuscito, e, come previsto, non è stato facile: ho dedicato a questo blog l’oretta e mezzo di spostamenti quotidiani in auto, tra ascolto della radio, riflessioni più o meno ad alta voce, ritagli del tempo serale, che per fortuna non amo occupare con televisione o altro, considerando anche che da un po’ di tempo uno strano scherzetto del destino mi impedisce di andare a letto troppo presto alla notte.

Precisato questo, visto che il mio impegno sul blog può essere interpretato come una gestione disinvolta del mio tempo, ritengo la sfida vinta, fine dei post quotidiani, e d’ora in poi vi accontenterete di ciò che passerà il convento, quando lo passerà.

Alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.