Letture estive (2)

Letture estive (2)

Ecco, dopo i primi tre e una terna di film, altri tre libri che hanno accompagnato una parte di questa mia estate.

I barbari, di Alessandro Baricco. Un saggio, scritto nello stile tipico di Baricco, sulla mutazione. Con una tesi interessante, su cui, almeno in buona parte, mi sono trovato d’accordo. In parte per la sua genesi editoriale, frazionata sulle pagine di Repubblica, viene costruendosi poco a poco, insieme alle analisi che vi vengono proposte e alle conclusioni parziali che via via prendono una forma definitiva. Sicuramente una lettura interessante.

L’eleganza del riccio, di Muriel Barbery. Nonostante generalmente sia piuttosto allergico ai “best seller”, mi sono lasciato convincere e, lo ammetto, conquistare. La trama è molto semplice e si svolge quasi esclusivamente (ma il “quasi” è determinante) all’interno di un condominio della grande Parigi bene, dove la protagonista vive e lavora come portinaia. Nonostante abbia trovato alcune pagine un po’ stucchevoli nella loro pretesa filosofica, una filosofia, tra l’altro, molto nettamente delinata e che personalmente trovo lontana, mi sono affezionato ai personaggi. Credo sia uno di quei libri all’interno del cui mondo continuerò a vagare per qualche tempo anche dopo averlo riposto, magari non con un senso di lutto, ma con una certa nostalgia.

Il gioco delle tre carte, di Marco Malvaldi. Fa parte della collana Noir di Repubblica per quest’estate. Mi sono piaciute: l’atmosfera pisana, i riferimenti al mondo universitario, che evidentemente l’autore conosce bene da chimico ricercatore, i personaggi, una banda di arzilli vecchietti insieme al “barrista” Massimo che ospita le loro partite a carte. Per il resto come giallo mi è parso molto essenziale, con un tocco camilleriano per un discontinuo ricorso al dialetto pisano; il linguaggio è molto colloquiale, spesso iperbolico, alla fine divertente, ma forse ciò che mi ha infastidito è un narratore troppo invadente. Insomma, non uno dei miei preferiti.

Alla prossima per altre letture estive!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.