C’è scienza e c’è altro

C’è scienza e c’è altro

Fai una ricerca, ottieni risultati, scrivi un articolo, lo invii a una rivista, aspetti che i referee leggano e rivedano, se chiedono modifiche cerchi di sistemare e pubblichi, se rifiutano ti rivolgi a un’altra rivista.

Nella scienza funziona così. Le riviste spesso sono internazionali e si avvalgono di referee che sono esperti internazionali della materia. Può darsi che vi siano simpatie e antipatie, che vi siano correnti maggioritarie e correnti indipendenti. Ma se una ricerca produce dei risultati nessuna rivista ha interesse a rifiutarsi di pubblicarla (salvo forse in alcuni settori che in questo caso però non c’entrano). Anzi.

Detto questo, si può leggere la biografia di Giampaolo Giuliani. E farsi un’opinione sul valore della persona, del ricercatore, delle teorie. Voglio credere nella buona fede, anche se le previsioni fatte dopo che gli eventi si verificano non sono esattamente delle previsioni.

La buona fede a cui non credo è quella di chi gestisce il blog di Beppe Grillo, i signori della Casaleggio srl, I suppose. Questi cavalcano la notizia ben sapendo che si tratta di qualcosa di assolutamente al di fuori di un controllo scientifico, giusto per fare controinformazione, come di consueto. Quali siano i motivi della controinformazione ad ogni costo in questo momento non voglio approfondirlo: ci sono tante belle inchieste online su questi signori. Ricordo solo quello che scrivevo recentemente proprio sul terremoto: in queste situazioni si vedono le qualità umane e quelle bestiali, e uno sciacallo resta uno sciacallo anche con le stelle e i voti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.