L’inferno dei tassisti

L’inferno dei tassisti

"Faremo l’inferno", dicono i tassisti, e iniziano.

Non so cosa possa voler dire per loro il termine "liberalizzazioni". Sono certo che, volendo, sia possibile trovare una soluzione negoziale che non faccia perder loro i soldi delle licenze acquistate a caro prezzo (tutti a caro prezzo? non so, io conoscevo un tassista che ha vinto la licenza a una specie di concorso…).

Vista la loro grande disponibilità al dialogo, mi pare che si sia proprio sulla buona strada. E la cosa fa davvero piacere, visto che tutti stanno iniziando a fare i sacrifici, persino gli evasori fiscali.

Spero che tanti italiani, specialmente quelli che usano i taxi più frequentemente, vogliano premiare l’atteggiamento aperto e propositivo dei tassisti italiani. E scelgano l’autobus. Io, nel mio piccolo, certamente lo farò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.