In vetrina
Istruzioni per l’uso

Istruzioni per l’uso

Le statistiche di WordPress mi dicono che i miei dieci lettori li ho racimolati. Visto che però sembrano essere molto timidi, provo a suggerire qualche possibile modalità che questo sito offre al lettore per lasciare un riscontro. Ti piace un post? Non ti piace? Così così? Alla fine del post trovi un bottone: “Lascia un commento”, cliccando sul quale si allarga uno spazio in cui scrivere quel che vuoi. Puoi qualificarti come ospite (nel qual caso dovrai lasciare un indirizzo…

Leggi tutto Leggi tutto

Di camminate vere e metaforiche

Di camminate vere e metaforiche

Da diversi mesi mi ero ripromesso di tornare sui miei passi, per verificare in che condizioni avessi lasciato questo blog che da anni ormai non frequento. E che vorrei tornare ad abitare, anche se non so ancora con che frequenza, con che impegno. Un cauto ritorno di fiamma, di cui forse spiegherò il motivo; vedremo. Intanto ho fatto un po’ di pulizia tra i blog che seguo: ce ne sono tanti che non ha proprio senso seguire perché non vanno…

Leggi tutto Leggi tutto

Pensa al peggiore

Pensa al peggiore

Ho letto di recente un commento di qualcuno, che non conosco e non cito, rispetto alla manifestazione di qualche giorno fa a difesa della famiglia. Un commento che suonava più o meno letteralmente così: “abbiamo il dovere di impedire che i diritti che abbiamo come famiglie vengano estesi ad altri che non sono come noi”. Che, da un certo punto di vista, non fa una piega, se parliamo logicamente di proprietà di insiemi distinti. Se vogliamo distinguere B da A…

Leggi tutto Leggi tutto

La mia maturità

La mia maturità

Oggi iniziano gli Esami di Stato delle superiori, con le riunioni preliminari delle commissioni d’esame. Per gli studenti l’inizio è mercoledì, con lo scritto d’italiano. Per i docenti impegnati l’inizio è invece proprio oggi. Io sarò impegnato lontano (in realtà forse solo un chilometro in linea d’aria) dai miei alunni di terza liceo. Non ho mai avuto modo di raccontar loro che venticinque anni fa c’ero io nella loro stessa situazione. Un quarto di secolo fa mi preparavo a sostenere…

Leggi tutto Leggi tutto

Essere e volere

Essere e volere

Stamattina tornando a casa dal lavoro mi sono imbattuto in una trasmissione radiofonica in cui una nota cantante da poco anche prestatasi alla narrativa presentava la propria ultima fatica letteraria. Si parlava di uno dei personaggi del romanzo, che l’autrice descriveva come una persona che ha compiuto un grosso lavoro di costruzione della propria identità. Al punto da affermare che, se ricordo bene le parole, è diventata ciò che voleva diventare. Si è costruita come voleva costruirsi, in sostanza. Mi…

Leggi tutto Leggi tutto

Quando la moglie è in vacanza

Quando la moglie è in vacanza

Oggi, per rendere un po’ più leggera la correzione di uno dei miei cinque pacchi di verifiche e approfittando dell’assenza (per vacanza) della coniuge e soprattutto della prole (che mal tollera che si metta in discussione il suo monopolio dei mezzi audiovisivi) ho dato una rapida scorsa ai CD che da secoli stazionano nei pressi del lettore (anziché riposare legittimamente nello scaffale del mio studio) e me ne è capitato in mano uno che, appunto, da secoli non ascoltavo. Rachmaninov,…

Leggi tutto Leggi tutto